GOSPEL BOOK REVISITED “Won’t you keep me wild?”

A-Z BLUES RECORDS. EP 2017

di Alessandro Nobis

Bastano poche battute per capire dove questo quartetto torinese vuole andare a parare: Camilla Maina (voce), Umberto Poli (chiatta), Gianfranco Nasso (basso) e Samuel Napoli (batteria) con questo loro Ep d’esordio puntano dritti sul bersaglio di un corposo blues elettrico, e lo centrano proprio nel mezzo. Brani originali e di altri autori rivisitati con piglio forte di notevole impatto e solidità. Poche note dicevamo, quelle del super classico di Willie Dixon “I just want to make love to you” – brano che apre le danze – con una versione originale che suona benissimo, non una nota o un suono fuori posto, l’armonica di Dave Moretti in gran spolvero e poche note anche del brano che chiude questo lavoro, “Mary and the fool”, una slow blues originale dove la voce di Camilla Maina emerge in tutta la sua forza e dolcezza, il brano che più ho ascoltato e riascoltato. Ecco, questa alternanza di brani originali e di standards è un aspetto che sempre più sta emergendo a mio avviso nel panorama del blues nostrano, un altro segnale che ci conferma come il lavoro di A-Z Blues stia dando i suoi frutti.4613-gospel-book-revisited-want-you-keep-me-wild-introducing-gospel-book-revisited-20170910162022.jpg

Una band da seguire con attenzione, “Gospel Book Revisited”, dalla quale mi aspetto a questo punto un lavoro completo ricco di brani nuovi di zecca che viste le premesse non potrà deludere gli appassionati del blues e del blues elettrico più sanguigno. A good start.

 

Annunci

2 pensieri su “GOSPEL BOOK REVISITED “Won’t you keep me wild?”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...