Succede a Verona: Programma Ufficale della Festa di Carnevale

“15 febbraio 1841”

di alessandro nobis

Sassolino dopo sassolino si segue il sentiero che conduce a casa, alle radici della cultura popolare, profonde e vive più di quel che si pensi. Questo è un sassolino del 1841, pubblicato sul “Foglio di Verona” il 18 febbraio di quell’anno.

LA CONGREGAZIONE MUNICIPALE

DELLA REGIA CITTA’ DI VERONA

Inerendo all‘Avviso del giorno 4 Febbrajo corrente crede opportuno di pubblicare il seguente Programma della Festa, e perché serva di comune notizia, e per togliere qualsiasi inconveniente e disgrazia.

P R O G RA M M A

1.     Aprirà la marcia la Mascherata dei Maccheroni di S. Zeno coi soliti FornajTorcolottiPizzicagnoli.

2.     Il consuetoCarroccio dell’Abbondanza tirato da 4 Buoi che getta Pane.

3.     TOMMASO Dott. DA VICO rappresentante il Protagonista della Festavestito in abito di costume del Secolo XVI accompagnato da 24 cavalieri vestiti con abiti allusivo a quell’epoca.

4.     Carro di alcuni privatirappresentante il Trionfo di Carnovalecon figure danzanti a mezzo d’apposito meccanismo.

5.     Carro de’ Negozianti in Seta, Magazzinanti e Speditori, con facchini proprj in abito di costume. Il carro sarà tirato da 4 Cavalli, e fregiato di emblemi relativi al Commercio. Getteranno gilet, fazzoletti, aranci,ecc.

6.     Banda Musicaledel Comune di Povegliano in costume.

7.     Carro tirato daCavalli rappresentante alcune figure emblematiche dei prodotti delle Arti,dell’Industria e delle Manifatture di parecchie classi di Negozianti. Si getterà aranci e cose dolci.

8.     Carro dei Droghieri e Venditori di Cotone, che rappresenta un Elefante nei cui dorso è collocata una torre alla foggia delle indiane antiche. Getteràconfetture, cioccolata ed aranci.

9.     Carrotirato a 4 Buoi de’  fabbricatori e Venditori di Cuojcon lavoratori della loro professione. Distribuiranno al popolosuole  ed altro.

10.  Banda del Comune di Monteforte in costume.

11.  Carro a quattro Buoi dei Pistori, Farinati e Biadajuoli, che rappresenta Madonna Veronaseduta.

12.  Corodi dodici individui vestiti in costume Turco preceduti da un Bandalfiere, ed aventi 4 arcieri dai lati.

13.   Carro dei Pizzicagnolitirato a 6 Buoi fornito di Padiglione con Salami  assortiti, sostenuto da colonne composte di formaggio. Getteranno oggetti della loro professione.

14.  Carro degli Albergatori e Venditori di Vino rappresentante il Trionfo di Bacco e di Arianna.Getteranno boni per ricevere gratuite distribuzioni di Vino nel giorno appresso.

15.   Carro de’ Macellaj  tirato da 6 Buoi rappresentante il Ratto d’Europa  esattamente secondo le leggi della Mitologia. Getteranno Boniper ricevere gratuita quantità di Carne.

16.  Carro de’ Merciai, Fabbricatori di Carrozze, Sellaj, Bastaj, Tappezzieri, Mercanti di Mobiglietirato da 4 Buoi rappresentante il Tempio della Gloria, nel quale vedesi Marteche deponeil brando e lo scudo ai piedi della Pace. Nel tempo stesso si vedrà la statua della Giustizia; Minervache guida le arti liberali e Meccaniche cioè la Geometria, laPittura, l’Agricolturaecc. Getteranno cosevarie.

17.  Carro dei Caffettieri, Cioccolattieri, Offellieri e Venditori di Liquori tirato da 4 BuoiGetteranno confetture e cioccolata.

18.  Carro de’ Calzolajtirato da 4 Buoi Con Emblemi analoghi colla loro arte, con individui in atto di lavorare al suono di musica. Getteranno paste dolcidi varie forme.

19.  Carro de’ Fabbri ferraj tirato da 6 Buoi: innanzi al carro vi starà un uomo a cavallo sonante la tromba. Sopra il carro vi saranno persone che lavoreranno il ferro, e getteranno paste dolciin forma di spuma e di ferri da cavallo e altro.

20.  Carro de’ Falegnamitirato da 4 buoi nel quale sarà rappresentata un’Officina relativa. Si getteranno paste dolci.

21.  Carro de’ Maestri Muratori tirato da 4 Buoi allusivo alla loro professione. Getteranno paste dolciin forma di materiali.

22.  Coro di scozzesi, che canterà pezzi di musica.

23.  Carrotirato da 4 Buoi deiVenditori di Polleriecon padiglione carico di Polli, Pavoni, e simili con musica in costume. Getteranno piccioni.

24.  BandaMusicale del Comune di Villafranca.

25.  Carroccioa 4 Cavalli del Sig. Pietro Sartori Negoziante in rame con due Guerrieri vestiti in rame liscio sul genere antico. Il suddetto carroccio sarà pure preceduto da altri Guerrieri a cavallo tutti coperti di rame. Dispenserà aranci, paste dolci, e confetture.

26.  Coro di Pastoriche canterà pezzi di musica.

27.  Carro del Comune di S. Giovanni Lupatoto a 6 Cavalli rappresentante una caccia. Getteranno selvaggiume.

28.  Carro delle comuni suburbane di Tomba e S. Lucia extratirato da 4 Buoi rappresentante un Giardinocon vasi di fiori naturali con zampilli d’acque che sorgono sotto i piedi dell’Adige sedente sopra un masso. Si getterà con apposito meccanismoaranci e mazzolini di fiori.

29.  Carro dei Coristiche canteranno il consueto inno allusivo alla Funzione del Gnocco.

30.  Banda Civica.

31.  Seguiranno altri Carri, Maschere, e Bande che per ristrettezza di tempo si ommettono.

  • I Possidenti in luogo di costruire il Carro concorsero con volontarie offerte per assegnare alcune doti alle ragazze povere della Città e dei Sobborghi.

Saranno in appresso con apposito Avviso impartire le opportune discipline tanto per la distribuzione dei Carri, quanto per la distribuzione del buon ordine.

Verona, li 15 Febbraio 1841

Il Podestà

Nob. Cav. Comm. Ciamb. GIO. ORTI MANARA

Il Segretario MESSEDAGLIA