MASSIMILIANO ROLFF “Home Feeling”

Blue Art Records. CD 2018

di Alessandro Nobis

Prodotto da Rosario Moreno per la BlueArt è stato pubblicato da qualche settimana “Home Feeling”, la nuova raccolta del contrabbassista ligure Massimiliano Rolff e suo settimo album. Nato come bassista rock, è stato folgorato sulla strada per Damasco dal Miles Davis dell’ultimo periodo – quello di Amandla per intenderci -, e questo incontro ha tolto un bassista al rock per regalarne uno alla musica afroamericana e viste le sue doti di compositore e di strumentista posso dire ancora una volta “benedetto Miles Davis!”.

Certo che è difficile muoversi negli spazi del maistream e dire cose innovative, purtuttavia Rolff ha trovato una via creativa ed originale proponendo con un quartetto una sua via al jazz di matrice latina attraverso composizioni originali che grazie alla scelta della composizione del suo gruppo (contrabbasso, batteria, percussioni e pianoforte) ed ai frequenti spazi più “liberi” regalano a chi ascolta il risultato del suo progetto, convincente grazie (anche) alla bravura dei musicisti ed alle scelte negli arrangiamenti.

Il pianista colombiano Hector Martignon è splendido con il suo tocco tra il jazz ed il mondo latino americano ed il percussionista Mario Principato colora alla perfezione gli spartiti di Rolff mettendo in risalto la cantabilità delle melodie e la piacevolezza di questo “Home feeling”; due le interpretazioni di brani altrui (“Beija Flor”, bossanova a firma di Nelson Cavaquinho e “Melodia del Rio”) del pianista cubano Ruben Gonzalez) eseguite mantenendo lo stesso clima di tutto questo ottimo “Home Feeeling”.

http://www.rolff.it http://www.facebook.com/massimiliano.rolffwww.blueartmanagement.com