PAOLA LORENZI – PEDRO MENA PERAZA “En la Imaginacion”

DODICILUNE FONOSFERE, FNF116. Cd, 2018

di Alessandro Nobis

Dedicare un lavoro ad un’autrice ancora in attività e ricevere da lei stessa apprezzamento e lodi sperticate è cosa rara: significa che hai lavorato bene, che hai avuto rispetto della sua musica, che quello di personale che hai aggiunto è entrato alla perfezione nello spirito giusto. Questo è in poche parole ciò che hanno fatto Paola Lorenzi e Pedro Mena Peraza, uno splendido omaggio all’arte musicale della cubana Marta Valdes, compositrice, chitarrista e cantante purtroppo ancora troppo poco conosciuta in Italia; non è la Cuba da cartolina tanto quanto non è quella descritta da Ry Cooder, è la Cuba dei “boleros” e della musica “filin”, parola che deriva dall’inglese “feeling”, sentimento che descrive perfettamente le faccettature del sentimento, dell’amore, della malinconia che si ritrovano nei testi. Parole semplici, che arrivano direttamente sul bersaglio, il nostro cuore.

Registrato nel 2015 ed appena pubblicato dalla Dodicilune / Fonosfere, il CD contiene due brani compositi a quattro mani in onore della Valdes – in realtà è lo stesso bolero  suddiviso in due parti con diversi arrangiamenti che aprono e chiudono il lavoro – e otto scritture che Paola Lorenzi ed il bravissimo chitarrista e arrangiatore cubano hanno scelto per questo omaggio il cui sottotitolo “Jazz Tribute to Marta Valdes” ben rappresenta l’idea che sta alla base del disco; “Palabras” con la toccante melodia intrisa di jazz grazie, oltre che alla voce di Paola Lorenzi – sempre a suo agio sia dal punto di vista linguistico che interpretativo – , all’hammond di Gianni Giudici ed al contrabbasso di Stefano Travaglini ed il testo che racconta delle falsità umane, la seguente ballad “To no Hagas Caso” con la sinuosa e calda voce accompagnata al pianoforte da Massimiliano Rocchetta, il pianto di gioia della “Bossa Nova” di Llora Llora con uno splendido arrangiamento che “ribalta” il ritmo originale ed i due brani che forse si avvicinano di più alla sensibilità ed ai suoni di Marta Valdes: “Cancion Dificil” e “Juego a Olvidarme de ti” dove Paola Lorenzi, con la sola chitarra di Pedro Peraza, interpreta la compositrice cubana tanto da farle dire “L’ho ascoltata cantando una mia canzone e ho ringraziato Dio per questo regalo.”

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...