GABRIELE DUSI “Startin’ Point”

GABRIELE DUSI “Startin’ Point”

GABRIELE DUSI “Startin’ Point”

A-Z BLUES RECORDS CD, 2017

di Alessandro Nobis

Gabriele Dusi, chitarrista veronese classe ’94 (!), ha messo subito le cose in chiaro. “Startin’ Point” è il punto di partenza per un viaggio, gli auguro lunghissimo, nel mondo della chitarra acustica ed in quello dello stile fingerpicking in particolare. Un viaggio che non finisce mai, fatto di continue tappe segnate dalla propria maturazione personale, tecnico stilistica e di confronto con il mondo variegatissimo del fingerpicking; quelli di A-Z Blues se ne sono accorti subito, soprattutto quando Dusi ha messo le mani sulla chitarra acustica, ed hanno deciso coraggiosamente di produrre questo bel CD. Solo trenta minuti, ma sufficienti per intuire le potenzialità di questo musicista ed apprezzare la sua proposta: 4 brani originali – già un bel biglietto da visita –, uno di Lorenz Zadro dedicato a Chuck Berry ed un pugno di interpretazioni di alcuni dei musicisti che più lo hanno affascinato nel suo cammino di scoperta e studio dello strumento: Arhrel “Doc” Watson, Chet Atkins, Mississippi John Hurt ad esempio, affrontati con grande rispetto ed intelligenza. A ventitrè anni, con i tempi che corrono, trovare un così giovane e preparato chitarrista che già conosce ed affronta i pilastri di questa musica non è facile e fa molto piacere a noi vecchi “marpioni” cresciuti a pane e musica.

Un consiglio da “veterano”: stare con i piedi per terra, studiare, ascoltare i maestri ed anche gli altri e, soprattutto “Keep calm and play guitar”. Meglio se acustica.

a-zblues.com