GLORIA TURRINI & MECCO GUIDI “Damn Blues”

GLORIA TURRINI & MECCO GUIDI “Damn Blues”

BRUTTURE MODERNE DISCHI,CD, 2017
di Alessandro Nobis

“Damn Blues” è il nuovo lavoro del pianista Mecco Guidi e della cantante Gloria Turrini, pubblicato dall’etichetta ravennate Brutture Moderne, un tuffo nel blues più vero e sincero costituito da undici tracce il cui valore principale sta nel fatto che ben sette sono composte dai due musicisti; un segno evidente di profonda conoscenza della musica blues senza la quale risulta difficile comporre brani che siano genuini e soprattutto credibili. Entrambi sono musicisti navigati – e lo stesso si può dire degli amici che hanno collaborato in fase di registrazione – , la voce di Gloria Turrini è davvero potente ed espressiva, la voce ideale per chi partendo dal blues più puro vuole contaminarlo con ritmi e suoni più vicini al R’n’B ed al Soul, e le tastiere (Hammond e pianoforte) sono in  sintonia con la voce. unnamedCerto, ci sono i doverosi richiami ai maestri come Bessie Smith (notevole la sua “Babydoll” per piano e voce con una sottolineatura di batteria), “Lovin’” Sam Theard, Sam Cooke e Fats Waller ma sono i brani scritti dai due “nostri” che sono il cuore di “I’m a Harmony”: l’intrigante “Emmett Till”, il bellissimo “Ray’s Blues” con la chitarra di Francesco Laghi e l’armonica di Marco Pandolfi, la travolgente “Don’t Go” quasi un gospel elettrico con i sassofoni di Marco Pretolani e Alessandro Scala.

Ribadisco il concetto, ascoltate – bene bene – “Babydoll” e se avete un jukejoint, una “cantina”, una sala bella ampia a casa vostra e volete passare una serata in compagnia di amici e del blues, anzi del “nuovo”  blues, ingaggiate Gloria Turrini e Mecco Guidi. Fatelo.