MICHAEL SHEEHY  “The Cat’s Rambles ”

VETERAN RECORDS, 2016

di Alessandro Nobis

In questi ultimi anni in Irlanda è cresciuta una generazione di musicisti e di gruppi che attraverso la composizione di nuovi repertori e la rivitalizzazione di quelli vecchi con nuovi arrangiamenti stanno portando avanti nel tempo uno straordinario scrigno musicale, apprezzato in tutto il mondo. Ci sono ancora, per fortuna, anche un nutrito gruppo di preparatissimi musicisti che hanno fatto una scelta diversa e che si ispirano a repertori tradizionali eseguiti rispettando i canoni della più pura scuola, ed il fisarmonicista Michael Sheehy – trapiantato a Manchester ma originario del West Limerick – appartiene ai secondi.

61f25chrizlQuesto suo recente “The Cat’s Rambles” (le passeggiate del gatto) propone il “suo” repertorio, quello della Sliabh Luachra, zona montagnosa tra le Contee di Kerry, Cork ed appunto Limerick; un repertorio poco conosciuto e poco praticato anche in altre aree irlandesi e formato soprattutto da Polche, Slides (i Chieftains registrarono una polca del Kerry molti anni or sono), Reels ed Hornpipes; due i fondamentali riferimenti della musica di Michael Sheehy, il padre Mick con la sua fisa a bottoni che loro casa di Manchester preferiva dedicarsi ad insegnare al figlio la musica della sua terra natale piuttosto che suonare nei numerosi pub irlandesi e Jackie Daly (ricordate i Patrick Street, i De Danann e compagnia bella) straordinario strumentista che con il fiddler Séamus Creogh diede una certa popolarità fuori dalle Sliabh Luachra, ravvivando la tradizione della musica contestualizzata soprattutto al ballo di questa parte d’Irlanda.

Musica popolare che dal violinista Pàdraig O’Keefe è giunta fino a noi e che Sheehy con la sua fisa a tastiera esegue in modo sincero, fresco e straordinariamente preciso, conservando preziosi repertori che potranno in futuro essere diversamente arrangiati, suonati e ballati dalle più giovani generazioni irlandesi. Un lavoro realizzato con i cammei dei violinisti Ed Barrette e Alan Block ed il chitarrista John Howson che suonano in alcuni set.

Anche se la qualità della registrazione non è proprio eccelsa, “The Cat’s Rambles” è un bel disco che si ascolta tutto d’un fiato. Fisarmonicisti siete avvisati.

Il cd si trova sulla maggiore piattaforma di commercio on-line, o attraverso il suo contatto diretto su facebook.

 

WWW.VETERAN.CO.UK

 

 

Annunci