MARINA MULOPULOS – “DISTICHOS”

MAROCCO MUSIC, 2015. CD

di Alessandro Nobis

“Distichos” è il lavoro d’esordio della songwriter ellenica Marina Mulopulos, registrato e prodotto in Italia dalla napoletana Marocco Music con la supervisione di Paolo Del Vecchio (la copertina recita testualmente “feat. Paolo Del Vecchio“). Dieci sue composizioni ed una bella interpretazione, quella di “Cogli la mia rosa d’amore” di Rino Gaetano.

Al di là dell’innegabile fascino ancestrale della lingua greca, la bellezza delle composizioni abbinata ad un sapiente uso di suoni acustici ed elettronici fa di questo “Distichos” un lavoro molto interessante nel quale l’eleganza e la raffinatezza del suono si abbina alla duttile voce di Marina Mulopulos che si fa ora dolce, ora graffiante e comunque sempre efficace nell’interpretazione delle “sue” canzoni. Notevole il lavoro in fase di arrangiamento del chitarrista Paolo Del Vecchio, che ha affiancato alla chitarra pochi altri suoni come detto ora acustici ora elettronici, direi limitandosi a coloriture che abbelliscono ancor più il fascino della musica.

“Voithesème / Aiutami” (“Quando guardo il tuo viso / mi ricorda la mia vita / Tu lo sai e per questo intoni un canto”), “Demetra” introdotta efficacemente dal bozouky di Del Vecchio, “Elpizo / Spero” (Spero, che tu danzi / Non avere paura / Canta ……. Danza……Canta) ed il canto propiziatorio “Charumenos / Gioioso” (Giososo danza questo mondo / Spero che la pace arrivi velocemente / …….. / Spero che le cose cambino presto) sono i brani che più hanno catturato la mia attenzione e che mi hanno fatto sognare di poter volare a pelo d’acqua sopra questo martoriato Mediterraneo.

Vi invito ad ascoltare questo lavoro. Non ve ne pentirete.

Annunci